Tel: +39 347 5555929
Vai ai contenuti
NEAR-MISS SUL LAVORO: GLI INASPETTATI PROTAGONISTI DELLA SICUREZZA
Studio-IT - Safety Training School


NEAR-MISS SUL LAVORO: GLI INASPETTATI PROTAGONISTI DELLA SICUREZZA

Sveliamo il potenziale dei “quasi incidenti” nel migliorare la sicurezza sul lavoro e trasformare il luogo di lavoro in un set sicuro e rilassante

Quasi incidenti, grandi risultati
Hai mai sentito parlare dei near-miss sul lavoro? Sono quegli istanti in cui il destino scherza con noi, ma fortunatamente non diventiamo protagonisti di una commedia degli errori. Li chiamano "mancati incidenti" o "quasi infortuni", ma per noi sono i piccoli allarmi che ci avvertono: "Hey, c'è qualcosa da sistemare qui!".

Rendere i piccoli allarmi visibili
Uno dei problemi con i near-miss è che spesso passano inosservati come un stuntman in un film d'azione. Ma noi vogliamo dar loro il ruolo da protagonista! Come? Creando un ambiente in cui i lavoratori si sentano a loro agio a condividere queste storie senza timore di finire sul palco dei disastri. Immagina il nostro near-miss come il segnale di un'ambulanza che lampeggia, pronto a farsi notare e a farci agire!

Near-miss: il backstage della sicurezza
I near-miss sono i membri del cast dietro le quinte che ci ricordano che il set del nostro lavoro non è sempre così sicuro come sembra. Ma noi vogliamo trasformare il backstage in una commedia brillante! Come? Con la formazione e la consapevolezza. Dobbiamo far sì che i nostri lavoratori si sentano come gli sceneggiatori di questa storia, capaci di riscrivere il copione per evitare che il nostro near-miss diventi un flop sul grande schermo della sicurezza sul lavoro.

Conclusioni: il futuro brillante dei near-miss
I near-miss sono gli inaspettati protagonisti della nostra storia sulla sicurezza sul lavoro. Non lasciamoli nell'ombra, ma diamo loro il riconoscimento che meritano. Con un po' di creatività, possiamo trasformare il nostro luogo di lavoro in un set sicuro e divertente, dove i near-miss sono gli applausi che ci ricordano di fare sempre meglio!



Torna ai contenuti